Questo sito può far uso di widget di terze parti che utilizzano i cookies.
Per maggiori informazioni leggi la nostra cookie policy
La musica rende più attivo il nostro cervello


La musica rende più attivo il nostro cervello

La musica ha effetti positivi sul nostro cervello.

Oltre a sviluppare abilità quali attenzione, concentrazione, creatività e socializzazione e ad acquisire il ritmo, la melodia, il timbro, in altre parole gli elementi costitutivi della musica, molti studi dimostrano che quando ascoltiamo e o produciamo musica diverse strutture cerebrali e aree corticali vengono attivate.

È stato osservato che l'emisfero destro è interessato principalmente nella percezione delle melodie e nella discriminazione dei suoni, mentre l'emisfero sinistro è dominante nell'elaborazione logica del linguaggio musicale.

Bambini educati all'ascolto delle note si mostravano più veloci a leggere e scrivere; mentre le stesse attività svolte con anziani aiutavano a mantenere più a lungo le facoltà intellettive.

In generale, comunque si osserva come la produzione e l'ascolto di musica provochi un'attivazione complessa di più aree cerebrali con un interessamento sia di componenti di ragionamento che di aspetti di tipo emotivo.


27/04/2012 00:00:27

PATROCINI & SPONSOR